Qualche riflessione sul Mattarellum!

sistema-elettorale

Dopo aver spiegato le ragioni per cui Renzi sta spingendo per il Mattarellum, soffermiamoci su questo sistema elettorale cercando di riflettere su quali possano essere i suoi effetti sulla politica italiana. Partiamo da una premessa, questa proposta nasce come al solito da una visione a corto termine che parte da una valutazione della situazione corrente adottando la legge elettorale che fa piú comodo alla forza di maggioranza. Il PDL adottó il Porcellum per evitare che l’allora Ulivo stravincesse le elezioni del 2006 attraverso il Mattarellum. Renzi propose l’Italicum sicuro che avrebbe vinto le elezioni con quel sistema alla luce dei sondaggi di allora. Il ritorno del Mattarellum serve questa volta a prevenire una vittoria del M5s per le ragioni spiegate in precedenza. Il risultato é che continuiamo a cambiare legge elettorale non permettendo al sistema politico di consolidarsi.

Il Mattarellum é comunque un passo avanti rispetto al Porcellum, Italicum o Consultellum (la versione dell’Italicum dopo la probabile revisione della corte costituzionale). Prima di tutto gode di un appoggio trasversale: PD, Lega, Fratelli D’Italia e parte di Forza Italia. Anche il M5S in passato si era mostrato a favore di questo sistema elettorale. Crediamo fortemente che la legge elettorale, come la carta costituzionale, sia una delle regole di quel gioco chiamato democrazia e queste regole vanno scritte insieme. Con regole imposte a maggioranza come il Porcellum, o l’Italicum, si rischia di avere una legge elettorale diversa a ogni elezione con un sistema politico delegittimato dove avremmo sempre una parte del paese esclusa che sará libera di dire che il gioco é truccato. Un sistema democratico dove le forze politiche polemizzano non solo sulle politiche da addottare ma anche sulle regole che lo tengono insieme, é un sistema politico che rischia di essere delegittimato aumentando la distanza tra istituzioni e cittadini.

Il secondo punto a favore del Mattarellum é che il politico deve andare a caccia dei voti nel collegio a differenza delle liste bloccate del Porcellum o i capi lista dell’italicum. Nella versione originale del Mattarellum, usata agli albori della seconda Republica, la parte proporzionale prevedeva delle liste bloccate e andrebbe riformata. Parte proporzionale a parte, il sistema obbliga il politico a essere presente sul territorio e portarne avanti le sue istanze. Questo ridurebbe quella distanza tra politici e cittadini che il porcellum aveva acuito. Non si vota solamente per una una lista ma anche il lavoro e la credibilitá del candidato obbligandolo ad ascoltare e tenere in considerazione la volontá dei suoi elettori. Se non lo facesse, qualcun’altro lo farebbe conquistando il collegio. Infatti, con questo sistema politico, l’elettore tiene in considerazione non solo il partito di appartenenza ma anche la storia del politico. Questo obbligherebbe le forze politiche a candidare persone pulite e competenti. Chi mai voterebbe un Razzi qualsiasi per rappresentare il proprio collegio? Se Forza Italia presentasse Razzi, significherebbe regalare un parlamentare alle altre forze che contendono quel collegio. Il Mattarellum sarebbe salutare da questo punto di vista rendendo la democrazia un processo continuo di miglioramento perché il successo di una coalizione dipenderebbe anche dalla qualitá dei candidati presentati. Questo non significa che dal momento che adottiamo il Matarrellum la corruzione scompare e dalla prima elezione abbiamo un parlamento di gente competente. Il Mattarellum semplicemente forzerebbe le forze politiche a fare delle considerazioni diverse al momento della scelta dei propri candidati e questo, nel lungo periodo, aiuterebbe la formazione di una classe politica migliore. Questo processo sarebbe potenziato se i candidati nel singolo collegio venissero scelti attraverso delle primarie evitando candidati paracadutati dall’alto.

A differenza di quanto affermato al momento dell’introduzione del Mattarellum e di quanto comunemente creduto, il sistema non porta a una diminuzione di partiti. Il Mattarellum purtroppo porta alla formazione di coalizioni politiche non omogenee che non garantiscono la stabilitá di governo. Questa é la ragione principale della debolezza dei governi dell’Ulivo messi insieme dalla paura di restare fuori dal parlamento oltre che dall’antiberlusconismo. Il motivo é facilmente spiegabile con un piccolo esempio. Poniamo un paese con soli 5 collegi e tre partiti: A, B e C. Il partito A non ha problemi a portare a casa i collegi 1 e 2 dato che ha dalla sua parte non solo i sondaggi ma soprattutto il fatto che quei collegi sono sempre stati vinti dal quel partito nel passato (pensate al PD nei coleggi emiliani). Il partito B ha la stessa situazione di vantaggio nei collegi 3 e 4. Le elezioni si decidono nel collegio 5 dove esiste un piccolo partito regionale che non ha consensi al di fuori di questo collegio ma con il suo 8% diventa l’ago della bilancia. A e B devono vincere in quel collegio per portare a casa le elezioni e il loro consenso si equivale al 46%. L’unica maniera per vincere le elezioni é formare una coalizione con C o siglare un patto di desistenza (A o B non presenta il proprio candidato nel collegio 5 facendo confluire i propri voti su C). Il risultato finale é che C, nonostante sia minuscolo, sará in grado di portare non solo un parlamentare ma di essere decisivo nella formazione di un governo di coalizione con A o B. Allargate l’esempio dei 5 collegi all’Italia intera dove piccole liste che con il loro 2% a livello nazionale possono decidere alcuni collegi in bilico o alcune liste territoriali (pensate a Mastella in Campania) e potete capire il perché questo sistema porta a governi fragili e aiuta le scissioni all’interno dei partiti. Certo nel lungo andare i partiti eviterebbero di formare grosse coalizioni perché verrebbero puniti dagli elettori che opterebbero per coalizioni in grado di formare governi stabili ma questo non é scontato con partiti che cambiano nome continuamente e politici spesso mossi da calcoli a breve termine.

L’esempio in precedenza mostra un altro limite del Mattarellum: le questioni locali diventano questioni nazionali. Per vincere in quel collegio o per accontentare quel piccolo partito regionale si finisce a mettere in piedi micropolitiche cha fanno perdere l’indirizzo generale del paese. Pensate alla Lega e quanto abbia influenzato i governi di centrodestra con misure ad hoc mirate ad aiutare esclusivamente una parte del paese. Questa é una delle tante ragioni per cui Salvini sarebbe felice di tornare al Mattarellum.

In mancanza di meglio, il Mattarellum é un passo in avanti ma se si decidesse di adottare questo sistema, lo si deve portare avanti per almeno un paio di decenni per permettere a quei processi di automiglioramento di produrre i propri effetti. Al Mattarellum vanno aggiunte dei regolamenti parlamentari che rendano piú difficili le scissioni e magari delle modifiche per evitare i patti di desistenza in maniera da obliggare I partiti ad avere un programma commune prima di formare dei governi.

Dal nostro punto di vista riteniamo che il sistema migliore per il nostro paese rimane il doppio turno alla francese. La Francia uscita dalla quarte repubblica aveva un sistema politico frammentato con governi instabili. Il doppio turno ha permesso una riduzione dei partiti garantendo stabilitá. Il primo turno permetterebbe di valutare la forza di piccoli partiti non obbligando a grandi coalizioni al secondo turno.

Alternativamente va bane anche il proporzionale a patto di avere una lista di sbarramento seria (5%) con alleanze tra partite rese chiare prima del voto.

Seguici su twitter:@viamila18

Advertisements

Tags: , , , , ,

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: