Perché Renzi vuole il Mattarellum

renzi_firenze_signoria-e1417712695443

Nell’ultima assemblea del PD, il segretario del Partito Democratico ha rilanciato il Mattarellum come sistema elettorale da usare alle prossime politiche. Il Mattarellum e’ un sistema misto dove i ¾ dei parlamentari vengono eletti con un sistema maggioritario uninominale a turno unico (l’italia é divisa in colleggi e diventa parlamentare il candidato che in ogni singolo coleggio prende piú voti mentre i restanti candidati rimangono a casa) e il restante quarto é eletto con un sistema proporzionale a liste bloccate, con una quota di sbarramento al 4%. La quota proporzonale, nell’idea dell’attuale Presidente della Repubblica, serviva per garantire il diritto di tribuna alle formazioni politiche con un certo seguito nel paese che non vogliano allearsi o fare patti di desitenza con altre forze.

Come spiegato nel predente articolo, la ragione primaria dell’esistenza del governo Gentiloni é quella di fare una legge elettorale che serva a limitare le possibilitá del M5S di arrivare al potere da soli. Il Mattarellum si presta benissimo a questo scopo per almeno 3 ragioni:

  • La prima ragione é di natura matematica. In un sistema tripolare come il nostro (PD, M5S e Centrodestra) é praticamente impossibile per qualsiasi forza politica conquistare la metá dei parlamentari per formare un governo da soli. Con forze che si eqivalgono o quasi, ogni coalizione parte in teoria con un 30% dei seggi con il sistema maggioritario. La possibilitá del M5S di arrivare al governo da soli é ulterormente limitata dal fatto che PD e Centrodestra hanno un seguito concentrato in alcune regioni. Sará impossibile per il M5S vincere un numero sufficiente di colleggi in Toscana, Emilia, Umbria e Marche dove il PD ha un forte seguito. In Veneto, Friuli e Lombardia la parte del leone la fará l’alleanza tra Forza Italia e Lega. Per arrivare al governo il M5S dovrebbe fare man bassa dei colleggi nel resto d’Italia, cosa difficile dato che a Roma pagheranno la crisi della giunta Raggi e in altri posti dello stivale il clientelismo e la forza dei ras politici locali saranno un ostacolo per arrivare primi nei colleggi. In poche parole il Mattarellum é la legge elettorale viatico per una Große Koalition o una riedizione del Patto del Nazareno, come chiamarlo dipende dalla vostra sensibilitá politica.
  • La seconda ragione ha a che fare con la struttura dei partiti. Nonostante il calo d’iscritti, il PD rimane una macchina elettorale di tutto rispetto. Nei colleggi uninominale conta tantissimo la capacitá di portare al voto la gente soprattutto nei colleggi in bilico. Il M5S rimane una forza nata su Internet senza ancora una presenza importante sul territorio. Certo le cose per il partito di Grillo stanno cambiando da questo punto di vista ma buona parte degli elettori e militanti del M5S limitano la loro partecipazione politica sulla rete. Le elezioni si vincono sul territorio parlando anche alla gente lontana da Internet (anziani). La Lega e’ una forza radicata sul territorio e Forza Italia conta di una rete di notabili in grado di mobilitare l’elettorato all’avvicinarsi di tornate elettorali.
  • L’ultima ragione ha a che fare con la classe dirigente del partito di Grillo. Per vincere nei colleggi hai bisogno di gente conosciuta: politici nazionali esposti alla luce dei riflettori dei media o politici locali con una lunga esperienza politica (sindaci, consiglieri comunali e regionali). Quando l’elettore deve scegliete tra 3 o 4 candidati chi deve rappresentare il proprio territorio, tende a votare quello piú conosciuto in quanto genera piú fiducisa. Il M5S é deficitario da questo punto di vista. Con l’esclusione di pochi parlamentari (Di Maio, Di Battista, Fico e pochi altri), i restanti parlamentari del movimento sono dei perfetti sconociuti. Non avendo una classe politica locale con una lunga esperienza, si rischia di candidare una lunga lista di signor nessuno che pagheranno dazio davanti a politici di lungo corso.

Il Mattarelum sembra essere fatto apposta per agreggare il consenso tra le diverse forze politiche e ha le carte in tavolo per diventare la prossima legge elettorale. La minoranza PD non avrebbe nulla in contrario. I colleggi verrebbero ripartiti in maniera tale da garantire l’elezione ai leader della minoranza paracadutandoli in colleggi sicuri. La Lega sfrutterebbe il suo radicamento in una parte ristretta del paese. Forza Italia e Alfano appaiono essere contrari al momento. Forza Italia si troverebbe a fare i conti con la Lega. Con un sistema maggioritario sarebbero costretti a scendere a patti con i padani se vogliono portare dei parlamentari a Roma aumentando la forza di ricatto di Salvini. Alla fine non mi sorprenderei comunque se parte di Forza Italia appoggiasse il maggioritario soprattutto quei parlamentari che godono di un forte consenso a livello locale.   Alfano sembra essere contrario ma alla fine appoggerá la proposta: con un sistema proporzionale non ha nessuna speranza di superare la quota di sbarramento mentre con il maggioritario e attraverso un patto di desistenza con il PD, Alfano sarebbe in parlamento anche nella prossima legislatura. M5S? In passato avevano appoggiato la proposta Giachetti per tornare al Mattarellum. Oggi sembrano contrari per calcoli politici per le motivazioni date in precedenza e la loro giravolta sul Mattarellum sarebbe difficile da spiegare dopo il dietro front sull’Italicum.

Il Mattarellum é la legge che serve a questo paese? Nel prossimo articolo la nostra opinione.

Seguici su twitter:@viamila18

Advertisements

Tags: , , , , , , , , , ,

Trackbacks / Pingbacks

  1. Qualche riflessione sul Mattarellum! | viamila18 - December 23, 2016

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: